Sposarsi in Autunno

By Marco Esposito

Sposarsi in Autunno

Mille motivi per non sposarsi d’estate, ovvero per prediligere i mesi autunnali.

L’estate è da sempre la stagione prediletta per sposarsi e organizzare feste di matrimonio. Ma ultimamente sono in aumento anche le coppie che scelgono i mesi in prossimità della bella stagione, o addirittura quelli invernali, per tante valide ragioni, che molto spesso vengono baipassate da chi, troppo spesso per timore del cattivo tempo, limita la sua scelta ai mesi estivi. Tuttavia l’epoca dello scioglimento dei ghiacciai e dell’effetto serra che stiamo vivendo, purtroppo ha reso la questione meteorologica del buy modafinil tutto relativa, rendendo tutte queste congetture sul tempo assolutamente inutili. Se consideriamo gli ultimi 10 anni, di fatto,se da un lato le temperature dei mesi di settembre e ottobre si sono molto innalzate, facendo dell’autunno una sorta di prolungamento dell’estate, ma con meno ore di luce, dall’altra parte si è registrato un notevole aumento delle giornate di cattivo canadian pharmacy cialis tempo nei mesi di giugno e soprattutto agosto.
Inoltre scegliendo un matrimonio in periodi autunnali, come settembre o ottobre, non solo vi garantireste belle giornate, ma soprattutto avrete la possibilità di giovare di temperature gradevolmente più fresche, evitando ai vostri invitati sudate e cali di pressione che spesso trasformano la festa in una vera e propria tortura ( la parte maschile dei vostri invitati ve ne sarà immensamente grato!)
La stagione autunnale, inoltre, è anche quella maggiormente www.yourcanadianmeds.com indicata qual’ora vogliate scegliere di organizzare il vostro ricevimento di matrimonio a pranzo anziché a cena.
In questi periodi infatti, le temperature più fresche, e la diminuzione delle ore di luce vi consentirebbe di godere piacevolmente degli spazi esterni, data l’aria rinfrescante, e di pianificare il taglio della torta alla suggestiva ora del tramonto, prolungando quindi la festa con un afterparty sotto le stelle.

Gastronomia Campi Flegrei

By Marco Esposito

Gastronomia nei Campi Flegrei

Gastronomia nei Campi Flegrei

La gastronomia flegrea è una delle più ricche e varie del territorio campano, e quella che apporta il maggior numero di eccellenze alla cucina partenopea.
Ma il termine gastronomia, oggi troppo inflazionato, è spesso confuso e utilizzato in maniera errata. E per questo che ho scelto di cominciare questo breve articolo con il tentativo di chiarire il concetto e spiegarne il vero significato.
L’enciclopedia Treccani definisce la gastronomia come “un complesso di regole e usanze nella preparazione di cibi che privilegiano l’aspetto del godimento dei sensi rispetto ai bisogni www.yourcanadianmeds.com meramente nutrizionali”.
La gastronomia è parte fondante della cultura di un popolo, e ne definisce gli aspetti essenziali della sua cucina, delle sue tradizioni e delle sue specialità. E proprio da questo punto di vista il territorio dei campi flegrei è uno dei più interessanti.
Figlia di una terra millenaria, la gastronomia flegrea si caratterizza per tre aspetti fondamentali:
1) l’antichità delle sue coltivazioni, già canadian pharmacy viagra cantate ai tempi dei greci e dei romani come ricche e produttive (si ricorda che qui si conserva uno dei pochissimi esempi di vite a piede franco d’Europa);
2) la natura vulcanica del territorio che ha determinato la fioritura di prodotti unici nel loro genere;
3) la pescosità del mare flegreo, che regala pesce azzurro e mitili di altissima qualità.
In questa terra così particolare, sospesa tra modafinil online fuoco e mare i prodotti della gastronomia flegrea divengono nelle mani degli chef di Villa Scalera gli ingredienti fondamentali per la creazione di eccellenti prelibatezze, che insieme alla magia del paesaggio, renderanno il vostro matrimonio un evento unico ed indimenticabile.

Sposarsi in Autunno
Sposarsi in Autunno
Gastronomia Campi Flegrei
Gastronomia nei Campi Flegrei