MILANO BRIDAL WEEK

By Villa Scalera

MILANO BRIDAL WEEK

Il tempo dei matrimoni è arrivato, e con esso la scelta del proprio abito da sogno. Un appuntamento al quale le future spose non possono mancare è la Milano Bridal week da poco trascorsa che vi tornerà molto utile per farvi un’idea sulle nuove collezioni sposa 2020.
Questa manifestazione, rappresenta il caposaldo della moda sposa che spazia, non solo dagli abiti nunziali, ma anche dalla scelta degli accessori e delle acconciature per creare il vostro look da sposa perfetta.
All’interno delle nuove collezioni troviamo proposte per una sposa romantica, classica, seducente ed anche minimal al passo con il nostro tempo.
In passerella hanno sfilato le collezioni sposa 2020 degli stilisti italiani più importanti.
Le nuove collezioni vanno nella direzione della donna di tendenza e raffinata allo stesso tempo, senza mai rinunciare ad un tocco di estrema femminilità. In passerella abbiamo trovato modelli inusuali con un interessante utilizzo dei colori. Tagli e tessuti di tendenza, abiti diversi adatti ad interpretare ogni tipo di donna.
La Milano Bridal week è un’importante occasione per scoprire stile e tendenze del momento, abbinati ad un’allure di romanticismo che il matrimonio da sempre racchiude in sé.

By Villa Scalera

Matrimonio: a pranzo o a cena?

Avete deciso di sposarvi. Iniziate a realizzare, pensare, sognare, pianificare… Ma ecco subito il primo dubbio.
Matrimonio a pranzo o cena? E in base a cosa?
Ogni scelta che riguarda il matrimonio, è essenziale. Ma alla base la maggior parte delle cose dipendono dalla tempistica dell’evento. Esistono coppie che non hanno dubbi al riguardo ed altre invece che non sanno proprio che decisione prendere. E’ comunque essenziale tener presente alcuni fattori.
1. IL PERIODO La scelta del pranzo o la cena per il vostro matrimonio è legata alla stagione in cui deciderete di celebrare il vostro amore. Sconsigliato il pranzo in mesi luglio, agosto. Potreste soffrire terribilmente il caldo, cosa che non accadrà in stagioni fredde, semi fredde o miti. Perfetto invece per i periodi estivi un orario pomeridiano, quando il sole cala e il clima diventa più fresco.
2. IL TARGET Il matrimonio è vostro, le scelte le prendete voi, non tenete conto di nessuno, fin qui tutto chiaro. Ma quando vi ritroverete con un target di invitati che al vostro bellissimo matrimonio serale si addormenterà sul tavolo terminato il secondo? Beh quindi , è molto importante la scelta del ricevimento serale o meno, in base al vostro target di invitati. Qualcuno potrebbe trovare il matrimonio sfiancante , qualcun altro potrebbe restare con voi fino a tarda notte a fare baldoria. Bisogna capire qual è la percentuale che prevale. Se al vostro matrimonio ci saranno molti zii, o nonni o semplicemente persone anziane forse è preferibile far ricadere la vostra scelta sul pranzo.
3. LOGISTICA Chi opta per il pranzo solitamente è perché crede che il matrimonio di giorno possa durare così. Se avete la cerimonia alle 10 o alle 11 del mattino, quel giorno dovete svegliarvi prestissimo. Di solito la notte prima, non si dorme, se ci si sveglia anche all’alba, c’è il rischio di non essere lucidi. La mattina è tutto molto frenetico, parrucchiere, estetista, madri da gestire! Se questo inizia intorno alle 7.00 del mattino, la giornata diventerà interminabile. Inoltre se trovate una location che vi da l’esclusiva per quel giorno, vi metterà a disposizione la struttura per lo stesso numero di ore, che sia un pranzo o una cena.
Come tutti gli altri particolari delle nozze, mettete subito i confini con chi vuole sempre dire la sua. Può capitare che qualcuno voglia imporvi il suo gusto. Nemmeno avete deciso di sposarvi e già vi dice: “Mi raccomando quando vi sposate non fate il ricevimento di sera!”. Sta voi e solo a voi prendere la decisione.

By Villa Scalera

10 Step essenziali per una perfetta costruzione di un Matrimonio

1. Decidere la data
E’ Il punto di partenza per la riuscita dell’evento, tenendo conto di vacanze, festività e lontananza degli ospiti per poter procedere con la pianificazione.
2. Decidere il budget e usare un planner
Prima di spendere denaro, fissate un tetto massimo delle finanze che destinerete al ricevimento. Scegliete anche ciò a cui non volete rinunciare “cascasse il mondo” e quello su cui invece intendete fare economia. Infine usate un planner o agenda per non dimenticare nulla.
3. Location
Visto che avete deciso il giorno e l’orario del matrimonio, informatevi e scoprite se le location che preferite sono libere e prenotarle subito. S’intende sia che scegliate la chiesa o il comune (parlate con chi celebrerà il rito per togliervi ogni dubbio!),e a visionare il luogo del ricevimento. Meglio prendere il prima possibile una decisione e fissare la data del matrimonio in modo ufficiale.
4. Scegliete l’abito
Date un’occhiata ai cataloghi online e poi andate a provare sia il vestito da sposa che l’abito da cerimonia da uomo per lo sposo. Sarà una bella liberazione aver preso una decisione così importante fin da subito; inoltre ricordate che potreste risparmiare un po’ acquistando il vestito fuori stagione, per cui fatelo come prima cosa se il vostro matrimonio si svolgerà in primavera o estate.
5. I Fiori
Fatevi un’idea guardando online e interpellate un bravo fiorista per decidere l’addobbo floreale che più fa al caso vostro. Ricordate di prenotare anche il bouquet di fiori, senza dimenticare di scegliere anche il mazzo da lancio, se lo desiderate.
6. Musica e intrattenimento
La colonna sonora è molto importante, soprattutto in alcuni momenti salienti: entrata in chiesa, uscita dalla chiesa, arrivo degli sposi al ricevimento, momento degli scherzi, inizio delle danze, taglio della torta… Anche in questo caso è semplicemente una questione di gusti. Dal rock, al pop passando per il reggae, la fusion. Non ponetevi limiti e cercate di dare un’uniformità a tutto l’evento tenendo conto dei gusti personali e non dimenticando d’includere la canzone più significativa della storia della coppia.
7. Testimoni, ma anche damigelle e paggetti
Scegliete i vostri testimoni e comunicate loro la vostra decisione: sarà un momento molto emozionante sia per gli sposi che per i familiari o gli amici che sono stati interpellati. Sappiate che i testimoni possono essere anche un valido aiuto, essendo persone di fiducia: potreste affidare loro piccoli incarichi, se si rendono disponibili e potranno sgravarvi da piccoli pensieri, che vanno dalla custodia dei regali di nozze al ricevimento fino all’aiutarvi ad imbustare gli inviti matrimonio. Non dimenticate di decidere se desiderate ci siano alla cerimonia damigelle o paggetti e di avvertire loro e loro genitori (se si tratta di bambini e ragazzini). Ah, ovviamente… prenotate le fedi, che porteranno i paggetti!
8. Partecipazioni
Almeno 3 mesi prima della cerimonia inviate gli inviti ai vostri ospiti. Meglio che le buste siano scritte a mano, anche se contengono partecipazioni di matrimonio fai da te che sono state stampate in tipografia. E ricordate di anticipare la data e l’ora dell’evento molti mesi prima ai parenti lontani che devono organizzarsi per tempo.
9. Bomboniere
È consuetudine lasciare agli invitati un ricordo del giorno delle nozze: si tratta di un pensiero che non dovrebbe richiedere un esborso eccessivo di denaro ma che deve ricordare lo stile del ricevimento e il significato del vostro matrimonio. Scegliete quindi regali che dicano qualcosa di voi, sia che optiate per bomboniere solidali di matrimonio, sia che stiate pensando a qualcosa di prezioso. Se volete donare oggetti che le persone poi usino quotidianamente, scegliete una bomboniera di matrimonio utile.
10. Viaggio di nozze
Pensate bene alla stagione in cui partire, prima di fare la vostra scelta, soprattutto se le destinazioni sono caraibiche o situate dall’altra parte del mondo. Una volta decisa la meta e il periodo ragionate sul creare una lista nozze apposita, dove convogliare appunto il denaro che regaleranno gli invitati proprio allo scopo di poter partire per il paese che state sognando.

Di certo non vi sfuggirà nulla di essenziale, con una buona pianificazione. Quindi ricordate di prendere decisioni il prima possibile su ciò che essenziale e solo dopo pensare al resto.

villa per matrimoni Napoli

By Villa Scalera

L’abbinamento del vino al Cenone di Capodanno

Il tradizionale Cenone di Capodanno rappresenta un importante momento di condivisione da passare in famiglia o con gli amici più intimi. In queste ultimi anni, sempre più persone si dilettano a cucinare e preparare la famigerata cena del “Veglione” restando fra le mura di casa e proponendo ricette di ogni tipo, da quelle più stravaganti a quelle proposte da grandi chef.
In quasi tutte le case italiane si cena a tema mare e pesce, e forse l’unico piatto immancabile è il cotechino (o lo zampone) con le lenticchie, che dovrebbe assicurare fortuna e benessere economico per l’anno che arriva.
Per una delle cene più importanti dell’anno oltre ad un buon cibo non può mancare dell’ottimo vino abbinato alle varie pietanze e momenti.
Prima di tutto non possono mancare le bollicine per brindare, in questo settore regna lo champagne , ma dal punto di vista qualitativo le produzioni italiane hanno poco da invidiare. Tra i vini Franciacorta, Oltrepò Pavese, Trento Doc e il principe delle bollicine nostrane, il Prosecco, la scelta delle bottiglie per il Capodanno è davvero molto ampia anche se vogliamo essere nazionalisti e privilegiare il tricolore e lo spumante italiano.
Il cenone parte con gli antipasti, con piatti a base di mare, dove si abbina bene uno spumante leggero come il Prosecco che per struttura, eleganza e note aromatiche si accompagna a questi sapori. Chi volesse variare e iniziare da un vino bianco secco, può andare su Chardonnay o Vermentino.
Il cenone di Capodanno prosegue con un primo che mantiene gli ingredienti e il profumo del mare; si va dai classici crostacei alle vongole, o creazioni elaborate con pesci vari, ma non ci si discosta troppo da questa linea. Per questo, l’abbinamento su cui puntiamo è un po’ più originale: possiamo infatti orientarci su classici come Vermentino di Gallura, Soave Classico o Muller Thurgau, in grado di esaltare il sapore delle portate, oppure sperimentare un Moscato giallo secco, che sprigionerà aromi davvero particolari.
La cena va avanti con i secondi, dove le varianti aumentano e le famiglie si “dividono” tra chi continua a preferire il pesce e chi, invece, opta per la carne. Nel primo caso, si può proseguire ancora con le bottiglie suggerite in precedenza, perché i gusti delle portate non si discostano troppo, oppure stappare un Moscato d’Asti che è sempre una valida alternativa. Quanti invece servono pietanze di terra e carne possono spostarsi su dei vini rossi: anche qui ci si può sbizzarrire grazie al made in Italy, e servire una bottiglia di medio corpo, elegante e non troppo profumata.
Per concludere, vicini la mezzanotte a tavola arrivano i dolci che completano l’abbuffata del 31 Dicembre, anche in questo caso le tradizioni regionali sono molteplici e molto differenti: si va dal tiramisù, a cui abbinare un Moscato Fior d’Arancio dei Colli Euganei, ai più classici panettone e pandoro, con cui si abbinano bene delle bottiglie di Albana di Romagna dolce o Moscato bianco.

matrimonio invernale villa per matrimoni Napoli

By Villa Scalera

8 Must del Matrimonio invernale

8 MUST DEL MATRIMONIO INVERNALE
Sempre più numerose le coppie che scelgono di sposarsi d’inverno
1-NO CALDO
La scelta del matrimonio invernale ricade solitamente per una serie di cose, tra cui l’insofferenza al forte caldo. Il clima invernale è perfetto per le spose che amano vestiti in pizzo, a maniche lunghe, pellicce, mantelle e ideale per lo sposo che potrà indossare l’abito che preferisce senza rischiare di soffrire il caldo.
2-ARIA DI NATALE
Il periodo preferito da chi sceglie di sposare in pieno inverno è sicuramente quello che ricorda l’unione, l’amore, la famiglia: Dicembre. L’aria di natale è tra le più calde e romantiche. Questo periodo, i colori natalizi, l’atmosfera natalizia permette di realizzare allestimenti particolari ed unici.
3-CIOCCOLATO/TORRONE
Tra le aree tematiche più richieste c’è sicuramente la confettata, must dei matrimoni da ormai tanti anni. Per rendere il matrimonio innovativo, diverso, insolito, nel periodo invernale si potrebbe sostituire l’angolo della confettata con cioccolato caldo o freddo e torrone di tutti i tipi.
4-CUCINA
La ricchezza è nei piatti! La stagione fredda si presta ad una scelta di pietanze molto più ampia rispetto ai periodi estivi, con prodotti di stagione possiamo godere di un ottimo pranzo o cena.
5-“LESS STRESS”
Tutti al vostro servizio! D’estate si sa, c’è il boom di matrimoni, ed anche i fornitori sono immersi nel loro lavoro….fotografi, musicisti etc…D’inverno essendo meno impegnati dedicheranno sicuramente più tempo agli sposi, che non dovranno conciliare date con richieste di altri sposi.
6-BEST PRICE
Sposarsi d’inverno conviene! I professionisti confermano che durante la stagione invernale è spesso possibile andare in contro a sconti su location , fotografi , musicisti.
7-VIAGGIO DI NOZZE
Chi non sogna di andare al mare d ‘inverno? Col matrimonio invernale si può! Organizzare il proprio viaggio di nozze in luoghi caldi, in costume mentre tutti nella propria città vestono con sciarpe e cappelli! Visitare paesi caldi e rilassarsi subito dopo le nozze.
8-NON E’ IL SOLITO EVENTO
Romantico, inusuale, fuori dagli schemi! Il matrimonio d’inverno non sarà mai quello che tutti si aspettano!

By Villa Scalera

MSC sbarca a Villa Scalera

Nelle acque tranquille del porticciolo Miseno dove la flotta dell’Impero Romano trovava rifugio, sbarca la flotta dei “sailers” di MSC crociere.
In occasione della BMT (Borsa Mediterranea del Turismo) non poteva mancare un player così importante come MSC (azienda leader nel settore crocieristico e non solo).
La BMT in tre giorni di manifestazioni ospita 450 espositori con oltre 20.000 visitatori tutti professionisti del settore.
Ci sono tutte le grandi firme del turismo. Lo staff di MSC ha deciso di riunirsi in una serata conviviale in riva al mare nella suggestiva location di Villa Scalera, tra soft drinks, cocktails e succulente leccornie della cucina Partenopea.
Un momento di aggregazione per informare che MSC sempre di più è un attore primario nel mondo dei viaggi “on the ocean” con fatturato in crescita e grandi ambizioni.
Villa Scalera è stata la location giusta per trascorrere anche SocialTrusts.com un momento di svago con un dance floor animato con la musica di ALI dj. “Una location da fiaba incontra un’azienda che realizza i tuoi sogni” connubio a dir poco magico.

1 2 3 9
MILANO BRIDAL WEEK
MILANO BRIDAL WEEK
Matrimonio: a pranzo o a cena?
10 Step essenziali per una perfetta costruzione di un Matrimonio
villa per matrimoni Napoli
L’abbinamento del vino al Cenone di Capodanno
matrimonio invernale villa per matrimoni Napoli
8 Must del Matrimonio invernale
MSC sbarca a Villa Scalera